I LOVE NYC

Quello che io amo di New York è che sino ad ora è l’unica città che riesce a trasmettermi la sensazione di essere la vera capitale del mondo. E’ l’unica in cui, secondo me, riesce a raccogliere ed amalgamare tutto le popolazioni senza renderle ridicole o fuori posto, ma anzi rendendole uniche per il “mosaico” razziale.         … Continua a leggere

NYC Christmas version

Avevo questa curiosità di vedere la NYC in versione natalizia, tanto pubblicizzata, tanto decantata, tanto voluta… Andare, durante le festività natalizie, a NYC è un must. Sembrerebbe che la capitale del Natale o meglio dello sfoggio natalizio sia New York. Mi ero così preparato a portare gli occhiali da sole anche di notte, in quanto le luci mi avrebbero accecato … Continua a leggere

Statua della libertà

Mi ero preparato al freddo…. Le altre mie volte newyorchesi, erano state autunnali e primaverili e ricordavo molto bene quanto New York possa essere gelida, con quel suo vento che ti entra nelle ossicine. Così in valigia è stato messo un abbigliamento degno per un impresa polare. Mi aspettavo il freddo, ma non così tanto, anche se devo dire che … Continua a leggere

Capodanno a New York

Il capodanno a New York è stato progettato con molto anticipo, per me era la prima volta che prenotavo con così tanto anticipo un viaggio, ma questa volta, vuoi perché il capodanno è una data overbooking, vuoi che per risparmiare bisognava farlo al più presto, vuoi perché eravamo in 5 a partire, doveva essere programmato con anticipo. Così a settembre … Continua a leggere

Messa a RiverSide – New York

Essendo un “montagnino” dovrei essere abituato al freddo e al gelo… Invece non lo sono per nulla, anzi non lo sopporto e mi disconnette quasi totalmente dal mondo, così che il piccolo criceto che vive nella mia testa, si ferma. Comunque sia, New York è anche e soprattutto questo: freddo e gelo mixato dal calore della vita metropolitana.   Domenica … Continua a leggere

1 2 3 …si parte…

Valigia fatta, pronta… Le previsioni su NYC danno freddo e neve, dall’altra parte cosa ci si dovrebbe aspettare in questo periodo dal Nord America…. Domani a quest’ora starò per atterrare: ore 16:00 locali… e 22:00 per noi…eh eh !!! In queste ore prima della partenza…oltre alla continua domanda, da parte di tutti: “Ma non sei preoccupato di saltare per aria, … Continua a leggere

In partenza per New York -3

Ancora due giorni di lavoro e poi arriva il momento di preparare la mia bella valigetta rossa. Mi piace il momento, di andare in cantina a recuperarla e toglierla dal cellophan, un po’ meno riempirla. Questa volta, io e la valigia rossa ce ne andiamo a New York !!! Ora che ci penso la red bag è giù stata a NYC…   … Continua a leggere

New York – terza ed ultima parte

Rientrato da NY e rientrato nel quotidiano a pieno regime e dopo aver recuperato la stanchezza della frenesia newyorchese, restano i ricordi, le foto ed ovviamente la voglia di ripartire. I “flash” che maggiormente mi vengono in mente della Big Apple sono: Luci tante luci, ma soprattutto gente, quanta gente, quanta vita !!! Ovunque, dovunque ed in qualsiasi momento: OPEN … Continua a leggere

New York – seconda parte

Avevo già notato, in altri viaggi negli USA, come gli statunitensi non si soffermino a sgranare gli occhi addosso alle persone in carrozzina e più in generale alle persone con diversità. Sicuramente questo atteggiamento fa parte della cultura anglosassone oltre che, soprattutto nei grandi centri, si perda l’abitudine al “curiosare” e al “notare” le diversità. Gli Stati Uniti sono sicuramente … Continua a leggere

New York – prima parte

La scelta di partire da solo, per New York è stata data principalmente dal fatto, che essendo in carrozzina, gli Stati Uniti sono uno dei pochi paesi al mondo, dove mi posso recare senza trovare particolari difficoltà legate alle barriere architettoniche. Amo viaggiare da solo e non mi piacciano i viaggi organizzati. L’opposto di quello che un disabile “dovrebbe” fare! … Continua a leggere