Genny Mobility

Navigando sulla rete ho trovato questa fantastica invenzione:

Genny Mobility (www.gennymobility.com)

Il suo utilizzo sembra comodissimo e facilissimo, già mi vedo ad utilizzarla in posti ciottolosi o sconnessi in cui le rotelle della carrozzina non rotolano al meglio…

Genny sembra essere un ottimo modo per andare a zonzo in mado libero e senza particolari problemi..

Ho deciso di prenotare una prova e poi chissà magari farò anche la scelta di acquistarla.

 

 

“Genny” come ormai noto nasce da un’intuizione di Paolo Badano, un ragazzo che da oltre 15 anni, a causa di un banale incidente, era costretto a convivere con le solite difficoltà quotidiane derivanti dall’uso delle tradizionali sedie a rotelle.
L’essere stato rapito dalla tecnologia di un mezzo a sole 2 ruote parallele auto-bilancianti, normalmente usato in piedi per molteplici altre applicazioni di mobilità, ha aperto la strada alla realizzazione di “Genny”.
L’abilità di Paolo, oltre all’intuizione vincente, è stata quella di coinvolgere in questa avventura Aziende di grande spessore “Professionale” e “Tecnologico” con il fine ultimo di risolvere non solo il suo problema di mobilità, ma di garantire a tutti l’utilizzo di questa nuova tecnologia.
“Genny” apre le porte ad un nuovo mondo! Mai più mani impegnate, sporche o bagnate e nessun obbligo di guardare sempre a terra per le quotidiane azioni di mobilità; i suoi potenti motori elettrici ed una tecnologia aero-spaziale gli permette di moverci su 2 ruote con il solo leggero spostamento del busto: in avanti per avanzare, indietro per frenare o retrocedere. Un semplice manubrio amovibile garantisce la sterzata a destra o a sinistra, fino ad ottenere rotazioni di 360° sullo stesso asse.
Ad oggi non è mai esistito nulla di così pratico, piacevole alla vista e facile da usare (guarda video nella sezione “Media Center” http://www.gennymobility.com/mediacenter.aspx). Per “Genny” non ci sono parole sufficienti o meri prezzi di vendita che possano descrivere le emozioni e la libertà che restituisce. Soltanto una prova pratica potrà far capire di cosa stiamo realmente parlando e di fronte a quale grande rivoluzione della mobilità personale ci troviamo.
“Genny” può essere tranquillamente utilizzata da chi riesce ad avere una buona stabilità del busto ed una sufficiente mobilità che gli permetta di inclinarsi leggermente in avanti o all’indietro, e sufficiente forza nella mano destra necessaria per azionare la leva di stazionamento; queste le uniche azioni richieste per attivare il movimento del mezzo, quasi lo stesso fosse interfacciato con il nostro cervello. Un semplice manubrio basculante invece ne garantisce la rotazione su asso 0.
Attualmente sono in produzione 2 modelli, il primo, denominato “Genny Urban Mobility”, è di dimensioni contenute e questo garantisce il suo utilizzo in ogni ambiente, anche domestico, avendo una carreggiata di soli 63 cm.; il secondo, denominato “Genny Off-Road”, è equipaggiato con una gommatura adeguata anche per il fuoristrada, sia esso su terreni sabbiosi, erbosi, fangosi o nevosi. A breve un semplice kit opzionale permetterà la trasformazione dei rispettivi modelli attraverso la semplice sostituzione di alcuni componenti tra cui la gommatura.
“Genny” viene proposta oggi al prezzo di 11.500,00 € + iva per il modello “Urban Mobility” e di 12.200,00 € + iva per il modello “Off Road”. Attualmente per l’acquisto di “Genny” non sono previste riconducibiltà specifiche, se non l’abbattimento dell’iva al 4% per chi beneficia della legge 104″

 

Genny Mobilityultima modifica: 2011-07-14T09:07:00+00:00da rotex70
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Genny Mobility

Lascia un commento