GLEE – Meglio di mille campagne di Pubblicità Progresso

Sono un amante dei telefilms, me li guardo tutti …

Per me la TV potrebbe essere formata solo da Sky Fox, Fox Live and Crime.

Quando è iniziato Glee, ovviamente non me lo sono perso, essendo per di più un grande fan di “Fame”.

Glee infatti non è altro che la versione moderna del vecchio “Saranno Famosi”, con un attenzione particolare alla diversità.

Infatti, i protagonisti rappresentano un po’ tutte le minoranze dai gay ai balbuzienti, dal rotellato al ispanico, dall’obesa alla bellona (anche i belli possono essere delle minoranze).

Nella puntata che è andata in onda ieri sera, uno dei protagonisti, quello in carrozzina viene “emarginato” in quanto per lui non è possibile andare alla gita scolastica perché il pulmino non è adattato alle carrozzine. Così il professore, decide di far trascorre alcune ore al giorno in carrozzina a tutti gli studenti e tra balletti (sempre in carrozzina) e canzoncine…si arriva al lieto fine.

 

Il telefilm è destinato ad un pubblico adolescente e per questo ho ancora di più ho apprezzato l’originalità e la semplicità ma soprattutto l’efficacia di questo telefilm, che riesce o per lo meno spero a colpire molto di più di mille campagne di Pubblicità Progresso

 

GLEE – Meglio di mille campagne di Pubblicità Progressoultima modifica: 2010-03-12T13:14:00+00:00da rotex70
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “GLEE – Meglio di mille campagne di Pubblicità Progresso

Lascia un commento