Bergamo…irragiungibile in treno dai rotellati…

DSC_7870.JPGLo scorso week end decido di andare a Bergamo a casa di amici.

Come ci vado?? In treno mi dico…mi piace così tanto andare in treno.

E’ un amore a senso unico, l’ennesimo, io vorrei tanto conquistarlo ma lui non si lascia prendere…

Mi attengo alle regole: 24 ore prima della partenza chiamo il numero per l’assistenza disabili di Trenitalia 199.30.30.60 per comunicare il mio tragitto e per avere l’assistenza.

Premetto che si è obbligati a chiamare l’ufficio assistenza disabili, anche se si viaggia accompagnati, altrimenti sul treno non ci si sale.DSC_7783.JPG

Telefono…una, due, tre, quattro, cinque, sei volte, poi finalmente riesco a prendere la linea.

Comunico il mio tragitto, partenza da Domodossola ed arrivo a Milano Centrale, l’operatrice simpatica come un limone bagnato nella candeggina, mi conferma l’assistenza. Poi dico che devo proseguire da Milano per Bergamo.

Avete presente Bergamo /‘bɛrɡamo/ (Bèrghem in bergamasco) è un comune italiano di 115.781 abitanti, capoluogo della provincia omonima in Lombardia. La città è divisa in due parti distinte, la Città Alta (Sìta Ólta), il centro storico cinto da mura, e la Città Bassa (Sìta Bàsa) – (da wlkipedia)”, non ho chiesto la tratta Milano – Valbondione, ma dalla risposta dell’operatrice al limone candeggiato è parso di si. Infatti è stata che non è possibile per una persona in carrozzina andare da Milano Centrale a Bergamo in treno, in quanto i treni sono tutti dei regionali e non sono accessibili, pertanto non vi può essere l’assistenza e pertanto mi devo arrangiare.

DSC_7740.JPGAlla domanda se vi fossero altri treni accessibili, anche in altri orari, la risposta è stata la medesima: N O ….non ve ne sono. A Bergamo non ci può arrivare.

Ora, che devo dire??!!!! Inizio ad insultare in aramaico antico, metto una bomba alla sede centrale di Trenitalia, spremo l’operatrice al limone????

Niente, me ne faccio una ragione. E vado in auto.

Non commento, non ho voglia, non ne vale la pena. L’unico modo sarebbero azioni dimostrative, ma non sempre si ha la voglia di fare una battaglia contro i mulini a vento. Perché l’Italia è proprio un mulino a vento.

 

DSC_7743.JPGVa beh, alla fine vado a Bergamo in auto. Il pranzo è a Bergamo Alta. Si può salire con l’auto oppure mediante la funicolare che è accessibile. La pavimentazione è acciottolata e non è proprio il massimo per le rotelle, alcune zone sono un po’ ripide, dall’altra parte è un centro storico, ma si sopporta tranquillamente soprattutto perche è una bellissimo ed ha una vista mozza fiato.DSC_7863.JPGDSC_7862.JPG

E che bello è mangiare in una terrazza con vista su un meraviglioso parco, che bello è mangiare torte in compagnia nel parco accanto alle mura, visitare la cattedrale e il duomo, gironzolare tra le vie storiche zeppe di ristorantini e negozietti caratteristici….

Che bella è Berghem Sita Olta….anche se si arriva in auto ;)))

 

 

Le foto sono gentilmente offerte da Andrea (http://rossitravel.blogspot.com)  

Bergamo…irragiungibile in treno dai rotellati…ultima modifica: 2009-05-05T21:32:00+00:00da rotex70
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Bergamo…irragiungibile in treno dai rotellati…

  1. Ma la tizia simpatica come un limone bagnato nella candeggina .. sei sicuro che lavorasse per Trenitalia?!?!?
    Io ogni 15 giorni prendo il treno Milano C.le-Bergamo delle 21.10 e c’è sempre – e dico sempre – un signore rotellato con moglie al seguito che prende il mio stesso treno ….

    Forse le era andata la candeggina per traverso e non capiva bene cosa doveva cercarti ….

  2. Ciao… eccomi qui a dare un’occhiata al tuo blog, seguendo le traccie lasciate da Antonio… e che mi trovo?! Un post su Bergamo! 😀 Mi ha fatto un po’ sorridere perchè anni fa sono capitata proprio lì per lavoro e, non essendo del posto… ti assicuro che mi sentivo tagliata fuori! Era un’impresa arrivarci! Sull’operatrice… che dire?! L’Italia spesso è il paese degli Agrumi!

Lascia un commento