Sydney…ultimo giorno

Come si soul dire si chiude una porta si apre un portone, visto che non posso partire con l’Indian Pacific, rifaccio l’itinerario e decido di prendere un volo per Byron Bay. Ho ancora un giorno da trascorrere a Sydney, cosi me la prendo con comodo e inizio a passeggiare per le vie del centro, soliti negozi che si vedono in … Continua a leggere

Sydney…the first day

Primo giorno: sarà l’agitazione, sarà il jet leg, morale alle 7:00 del mattino sono vispo come un grillo (cosa rarissima per me). Con il nuovo giorno realizzo anche dove sono e dove dormo, l’ostello è carino (ovviamente non è un albergo a 5 stelle), ma è pulito cosa più importante. Unico problemino il bagno degli handy è al piano terra, … Continua a leggere

Australia

Quando parto per un posto lontano, mi sembra di essere di essere sospeso in un mondo parallelo, non ho la consapevolezza che con un semplice volo si attraversino Stati e terre che un tempo ci sarebbero voluti settimane e giorni per percorrerle. In questo caso ho la consapevolezza che andrò in un dei posti più lontani dall’Italia, ma mi resta … Continua a leggere

Allora parto….

Dovrei essere pronto !! Valigia fatta o quasi, alla fine non è proprio leggerissima, però sto iniziando a migliorare. Metti una felpa se fa freddo, mettine un’altra se si sporca, metti un po’ di pantaloni, e poi la giacca, e le maglie a manica corta, ma se fa freddino ci vogliono quelle con la manica lunga, e poi se esci … Continua a leggere

– 5

Mi sa che domani devo iniziare a preparare la valigia, anche perché in simultanea devo fare il cambio dell’armadio. Infatti in Australia mi servirà abbigliamento estivo e quando tornerò qua dovrebbe essere piena primavera, spero! Quindi posso iniziare a mettere via sciarpe e maglioni super pesanti e l’idea di togliere dalla naftalina le magliette estive mi gasa … Questa volta … Continua a leggere

In partenza…

I giorni antecedenti alla partenza di un viaggio mi mettono sempre in agitazione. Passo dall’eccitazione della programmazione al pentimento della scelta effettuata. Inizio a chiedermi a chi me lo fa fare di partire, sapendo benissimo che non mi riposerò per nulla, anzi mi faro un mazzo tanto…. E’ più riposante andare a lavorare che andare a farsi un viaggio, infatti … Continua a leggere