Muro si …muro no?!

In risposta al commento di microchip: 

 

188daa934d5a77bffd5aa6a1c9bc3ffb.jpg

Un muro è muro, può essere di materiali diversi, dimensioni e fattezze differenti, può essere più alto o più basso, spesso o sottile…ma un muro è un muro….

Se potessero parlare userebbero, in tutto il mondo, la stessa lingua ovvero il “murese”.

Il murese ha pochi vocaboli e tutti deriverebbero dalla parola “difesa”.

Per quanto possano essere diversi i muri vengono costruiti per un unico motivo: difendersi.

Chi si difende dalle paure, chi dai sentimenti, chi dall’odio, chi dall’amore, chi dal caldo e chi dal freddo.

Ma un muro si costruisce solo per difendersi, nessuno costruisce un muro per condividere.

In Paradiso non ci sono muri ma ci sono nuvole e spazi aperti, mentre all’inferno ci sono i gironi ovvero spazi ben limitati. Le anime in pena gironzolano per case o castelli per l’eternità in attesa di essere liberati in un “mondo”senza spazi fisici e temporali.

Tutti dicono che non bisogna costruire muri, tutti ripetono che devi lasciar entrare gli altri, che non bisogna difendersi, che il chiudersi porta ad essere sempre più soli, che si diventa freddi ed acidi,  che bisogna essere pronti ad “accogliere”, insomma chi ama soffre ma è caldo, chi si difende si raffredda.

Già….vero!!

Ma nessuno ti dice in modo chiaro ed ufficiale, mediante una circolare ministeriale, che tutti stiamo giocando a :  “Voglio il meglio per me e chi se ne fotte dell’altro”.

Se al momento della nascita venisse distribuito un libretto delle istruzioni del gioco, sapremmo come comportarci, sapremmo che c’è la squadra dei “fottuti” e la squadra dei “fottitori”.

Invece tu credi di essere un fottitore e continui a perdere, a perdere, alla fine è normale che ti costruisci tutti sti muri…..

 

Non credo sia giusto pensare a costruire muri, ormai l’ho costruito, a saperlo forse non l’avrei fatto, ora ci  vivo bene qua dietro.

Però non c’è solo il muro, ci sono tanti altri luoghi dove gli altri possono entrare liberamente, ci sono piscine, prati, strade, autostrade e soprattutto la cantina 😉

Muro si …muro no?!ultima modifica: 2008-02-19T19:00:00+00:00da rotex70
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Muro si …muro no?!

  1. Il problema è: ormai io il muro l’ho costruito e quando succedono cose che non vanno, che mi feriscono, che mi fanno sentire un “fottitore perdente” , ci aggiungo di volta in volta una fila di mattoni e lo rinforzo!

    ma se ad un certo punto mi accorgo che vorrei che qualcuno lo scavalcasse, che mi sorprendo a pensare : per affidarmi a te senza barriere mentali e cercare di stare bene devi essere capace di scavalcarlo il muro!

    poi lo guardo bene sto muro e lo vedo!è fatto davvero troppo alto e troppo resistente da scavalcare o da sfondare! come si fa?

Lascia un commento