Premessa

Ognuno di noi ha il proprio 11 settembre 2001, ovvero quella  data in cui avverti che dopo di essa, nulla sarà più come prima. La mia, casualmente, è stata anticipata di dieci giorni a quella del crollo delle torri gemelle, infatti le “mie” esplosioni sono avvenute il 31 agosto 2001 e successivamente  i crolli e poi come spesso accade la ricostruzione.

La ricostruzione è sempre uno dei momenti più delicati, in quanto si deve scegliere se costruire il nuovo in mondo identico oppure  se modificarlo totalmente o in parte a quello che era prima dell’esplosione. 

Negli stessi giorni in cui il mondo occidentale  comprendeva di non essere più al sicuro e che poteva essere ferito e colpito, anch’io nel mio piccolo mondo capivo che non sarei rimasto protetto per sempre ed era giunto il momento di passare da giovane ad adulto.

Qualsiasi bambino cerca protezione e sicurezza dalla propria madre, ma chi come me è fragile fisicamente e la parola d’ordine è “MANEGGIARE CON CURA – FRAGILE –“, il senso di protezione si moltiplica all’ennesima potenza e nessuno può maneggiarti con miglior cura di una madre.

Dai massima fiducia a chi ti tocca, senza farti male  e cresci con l’idea che quelle mani protettive debbano esserci per sempre, in quanto nessun’ altro sarà in grado di prendersi cura di te.

Così quando il 31 agosto 2001 venni a sapere che mia madre aveva un cancro, senti anch’io prima gli aerei, poi il rumore dello schianto, ma poco dopo, grazie a Dio, sentii in lontananza e poi sempre più vicino le sirene delle ambulanze che avrebbero portato la salvezza.

Nel fragore dell’emergenza mi sono comportato come da bambino: sorridendo e dicendo che tutto andava bene

Premessaultima modifica: 2007-11-20T23:45:12+00:00da rotex70
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Premessa

  1. “Così quando il 31 agosto 2001 venni a sapere che mia madre aveva un cancro, senti anch’io prima gli aerei, poi il rumore dello schianto, ma poco dopo, grazie a Dio, sentii in lontananza e poi sempre più vicino le sirene delle ambulanze che avrebbero portato la salvezza.”

    PAROLE CHE MI SEGNANO …quest’agosto sono stata catapultata anch’io nel mio 11 Settembre … e non faccio che ripetermi che tutto andrà bene.

    Buonanotte,
    Mirtilla

Lascia un commento