Filippo Timi…ogni tanto si vede qualcuno d’interessante.

Venerdì scorso mentre mi addormentavo davanti alla tv, ad un tratto mi sono svegliato, alle invasioni barbariche, il programma di D. Bignardi c’era Filippo Timi.

Sinceramente non avevo idea di chi fosse, ma il suo modo originale di esporre e di colloquiare e la sua simpatica faccia, mi ha incuriosito a seguire l’intervista con maggiore attenzione.

Filippo Timi è un attore e scrittore ed ha una particolarità è balbuziente.

Mentre parlava, mi sono rivisto in alcune modi, in particolare nel “giocare d’anticipo”, utilizzando un trucchetto (che spesso anch’io uso con successo) ovvero quello di ridere di se stessi, prima che lo facciano gli altri. Questo giochino non lo faccio per altruismo, ma mettendo a proprio agio gli altri anche io mi lo sono.

Io non balbetto, ma muovendomi con le rotelle, mi succede quotidianamente di essere “osservato” alcune volte con ammirazione altre con compassione, ma credo che l’umorismo sia il miglior modo per essere “accettati” e per “accettarsi”.

Mi è piaciuta molto l’originalità di Filippo Timi e la sua voglia di vivere e di esprimersi, oltre ad avere espresso dei concetti sull’amore, sulla vita e sul pensiero fisso della morte che li sento molto miei.

E’ per questo che il giorno dopo ho ordinato il suo primo libro:” Tuttalpiù muoio”, non vedo l’ora di iniziare a leggerlo….

Se mi piacerà mi prenderò anche il secondo, appena uscito: “ Lasciamole cadere queste stelle”.

‘La gente oggi ha paura di amare. In giro non ci sono più esseri erotici. Non vedo più uomini che amano veramente le donne, e non vedo più donne che amano veramente se stesse. La bestia e’ un’immagine che avevo in testa e che mi ossessionava: sentivo un mostro che mi azzannava al collo. Quel mostro per me e’ la vita, e non si capisce se la vittima siamo noi o lei. Siamo noi i parassiti o lei? Ecco perché cerco di morderla questa vita; per riappropriarmene e trasformare questo morso prima in un ghigno e poi in un sorriso”.

Filippo Timi “Filo”

Filippo Timi…ogni tanto si vede qualcuno d’interessante.ultima modifica: 2007-11-01T18:05:00+00:00da rotex70
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento