Un anno fa…

Ho trovato questo post nel pc, scritto un anno fa e più precisamente il 28 ottobre 2006:

Mi chiedo se i rapporti che vanno a puttane, avvengano per colpa degli altri, per colpa mia, per colpa di entrambi oppure solo perché è cosi che deve essere….
Amici che credevo fratelli diventano perfetti sconosciuti….
Certo basterebbe un gesto, un “comunque ti voglio bene”, ma poi ti chiedi perché non lo fa l’altro, probabilmente ce lo chiediamo entrambi ed intanto passa il tempo e ci si dimentica anche il motivo per cui ci si è scontrati.
E più il tempo passa e meno si ha voglia di voler fare quel gesto.
Lo so qual’è il motivo per cui non faccio quel primo passo, perché ho bisogno di sentirmi ricercato/voluto, avrei il dubbio che l’altro si ri-avvicini per gentilezza e non perché lo voglia realmente, ed è per questo che “lascio” per insicurezza, già proprio l’esatto contrario di quello che credano gli altri.
Mi dicono che sono cinico/freddo, che non ho mai AMATO, poi si correggono (perché ricordano!!), ma ormai lo hanno detto e si forma un’altra ferita, ma effettivamente esce sempre meno sangue.

E’ vero, raramente mi faccio prendere dai sentimentalismi, in pochi mi hanno visto piangere.

Ma questo non vuol dire che non sia accaduto oppure non stia accadendo, anche perché basta sapere un terzo della mia vita per intuirlo, ma allora perché le persone che mi vogliono bene, mi dicono questo? proprio da coloro che credevo che mi conoscessero.

Dove ho sbagliato? Forse nel pensare che ci si capisse senza parlare? o nel cercare strade razionali o facendo sembrare che tutto è semplice oppure nel essere fermo e deciso.

ono fermamente convinto che c’è una via d’uscita in ogni situazione  e il ridurre ai minimi termini fa credere che sia una persona cinica e senza sentimenti.

Non mi riconosco nel modo in cui gli altri mi vedono.

La colpa è solo ed esclusivamente mia, dovevo immaginare che le persone non possono o non vogliono comprendere al di la di quello che riescono a vedere.

Già, se non mi decido a scoprirmi il mondo si ricorderà di un altro Rotex o forse il vero Rotex è quello che dicono di vedere gli altri, ma visto che non mi piace,  mi credo diverso, in modi di sentirmi più tranquillo?!.

Credo che l’unico modo per scoprire dove sta la verità è fare uscire entrambi.
Fruid puoi rinascere un oretta, please?! “

Ecco questo è quanto scrivevo un anno fa… alcune cose sono ormai passate. Il vero Rotex sta uscendo piano piano e ha meno problemi nel dire “comunque ti voglio bene”….

to be continued…

rotex

Un anno fa…ultima modifica: 2007-10-22T21:30:00+00:00da rotex70
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento